imagealt

Progetto Educativo

“Educare significa aiutare il giovane ad aprirsi alla realtà totale, a sviluppare, cioè, tutte le sue capacità potenziali in rapporto ai molteplici aspetti della realtà, conducendolo così ad un atteggiamento attivo nei confronti di se stesso e di tutto quello che rientra nella sua esperienza: persone, cose, avvenimenti.”

(Giovanni Paolo II agli studenti)

 

LA MISSION: “La tradizione dell’innovazione”:

Questo è lo slogan che, a partire dall’anno scolastico 2018/19, anno di festa per il centenario dell’Istituto, è stato individuato dai docenti per caratterizzare le scelte educative e didattiche. Il bisogno emerso è stato quello di coniugare la storia dell’Istituto con una società che offre cambiamenti tecnologici costanti, individuando una didattica innovativa e al passo con i tempi che cambiano.

Quotidianamente le sfide educative che gli insegnanti si trovano ad affrontare sono molte, ma ognuno di loro è profondamente convinto del proprio ruolo e compito educativo, formativo mossi dal desiderio di offrire a voi ragazzi una didattica stimolante ed innovativa.

Il confronto sulle strategie didattiche e la motivazione di ciascun docente , saranno un aiuto sicuro per tutti indipendentemente dalle potenzialità e dallo status sociale

Dopo attenta valutazione, tenuto conto delle risorse disponibili e delle compatibilità con gli obiettivi cui la scuola è vincolata (comma 7 legge 107/2015), sono stati definiti i seguenti obiettivi formativi:

1- Valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare riferimento all’italiano nonché alla lingua inglese.

2- Potenziamento competenze in ambito logico matematico

3- Sviluppo delle competenze digitali degli studenti, con particolare riguardo al pensiero computazionale, all’utilizzo critico e consapevole dei social network e dei media nonché alla produzione e ai legami con il mondo del lavoro

4- Sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica attraverso la valorizzazione dell’educazione interculturale e alla pace, il rispetto delle differenze e il dialogo tra culture, il sostegno dall’assunzione di responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della consapevolezza dei diritti e dei doveri; potenziamento delle conoscenze in materia giuridica ed economica-finanziaria e di educazione all’autoimprenditorialità.